Mi prendo cura di te


Canticchia queste parole come una ninna nanna, di giorno e di notte, portandosi al petto il viso tondo che profuma di talco e di buono.

Con una mano stringe il piede cicciotto. Con l'altra accarezza le guance arrossate per il troppo piangere: le ricordano due grandi fragole appoggiate su uno strato di panna montata.

Ondeggia su e giù tra una poppata e l'altra, piena di stanchezza, mentre la testa immagina il suono delle prime parole, il rumore dei primi passi, le smorfie involontarie che piano piano diventano sorrisi. Quelli incerti e poi subito immensi che regalano i bambini ai grandi quando questi imitano i versi delle papere.


Ogni giorno e ogni notte raccoglie nuove briciole di energia, anche quelle che non sapeva di avere, per cullarlo, nutrirlo e amarlo. Perché tutto ciò che nasce e cresce - una vita, un pensiero, un'idea - ha bisogno di cura



E questa "maternità" si fa nostra ogni giorno. Perché siamo madri di vita, madri di sogni, aspettative, piccole e grandi imprese.

Quando ci prendiamo cura di un progetto in cui crediamo, anche quando l'investimento sembra troppo alto. Quando nutriamo le scelte che non avevamo pianificato, vedendo il bene crescere e prendere forma, siamo "madri".


La centralità della nostra vita di donne è lo spirito della maternità. Questa maternità, però, va intesa in senso nuovo, ben al di là della mera capacità fisica di procreare. […] Vuol dire rimettere al centro dei nostri giorni una forza armata di dolcezza. Vuol dire collaborare, invece di competere, saper accogliere e accudire tutto ciò che è piccolo e bisognoso di protezione, tutto ciò che è fragile. Sapere che il grande sforzo è quello della crescita, perché costantemente cambiare, costantemente crescere è il senso di ogni essere umano e di ogni nuova vita che viene al mondo. (Susanna Tamaro)

Possa questo amore essere la forza motrice dei nostri giorni futuri.

E quando tenderemo a dimenticarlo, inciampando e chinando lo sguardo, una scatola di fotografie sarà lì a ricordarcelo.

© 2018 by Via Lactea Studio - Beatrice Angelini P.iva 01447980119 - Web Design by Amen Studio