Natale e oli essenziali


È un po’ come quando, tra decine di prodotti disposti ordinatamente sugli scaffali, i tuoi occhi cadono sulla boccetta di una crema profumata e colorata. Quella crema che renderà la tua pelle “vellutata come la seta”.

E ti trovi alla cassa stringendo al cuore il tuo nuovo elisir di bellezza, senza aver letto gli ingredienti sul retro.


La nostra percezione del mondo esterno è la combinazione di ciò che ci circonda realmente e di ciò che invece vogliamo vedere. Quello che costruiamo ad hoc, che dipingiamo con la fantasia e di cui finiamo per convincerci.

Non ci girerò troppo intorno, non sono mai stata una grande fan delle feste comandate.

A casa sono il Grinch del Natale: ne cerco la sostanza, ma non sono mai riuscita ad andare oltre la forma.


Nel Natale che vorrei si pianifica, si cucina e si condivide per il semplice gusto di stare insieme. Ci sono candele bianche e il grammofono scricchiola canzoni senza tempo: Sinatra, Modugno, De Andrè, testi meravigliosi che conosciamo a memoria e chi ci piace cantare ad alta voce, stonati, seduti affianco sul divano con un bicchiere di vino in mano.

E ci si può presentare con un maglione vecchio, perché il “nuovo” ogni anno è dentro di noi, non in quello che indossiamo.

Nel Natale che vorrei, i doni sono quelli degli amici che sono stati con noi con il sole e con la pioggia. E le luci brillano da dentro, senza spengersi il 6 di gennaio. Ci si avvolge in abbracci stretti e sinceri prima di avvolgere la carta intorno ai pacchi. Le sedie che restano vuote hanno un posto speciale in ogni casa, per ricordarci quanto dobbiamo essere grati alla vita per essere ancora qui.

Nel Natale che vorrei, tutti quanti si ricordano che tutto questo non si può comprare, e solo allora si è felici davvero.

È un po’ come quando, tra decine di prodotti disposti ordinatamente sugli scaffali, i tuoi occhi cadono sulla boccetta di una crema profumata e colorata. Quella crema che renderà la tua pelle “vellutata come la seta”. E tu, sorridendo, passi oltre.

Vai dritta alla cassa stringendo al cuore un olio di mandorle dolci, puro al 100%

© 2018 by Via Lactea Studio - Beatrice Angelini P.iva 01447980119 - Web Design by Amen Studio